Crema per Pella Secca: Guida All’Acquisto

Il viso è il nostro biglietto da visita e per questo è importante preservarlo e proteggerlo dai segni del tempo e dagli agenti atmosferici.

In particolare, se il tuo viso ha la pelle secca e tendente a desquamazione o screpolature, idratare a fondo questo tipo di pelle diventa un must per preservarne la sua naturale bellezza.

Vediamo allora quali sono le migliori creme idratanti specifiche per pelle secca e molto secca.

Tipologia di pelle

Purtroppo non esiste una crema universale che possa essere usata con gli stessi risultati ottimali in qualsiasi momento della vita, dell’anno, del giorno, in quanto ogni formulazione è studiata per una necessità specifica.

Il primo step per scegliere la crema viso è quello di individuare la vostra tipologia di pelle:

Pelle normale

Ovviamente la più semplice da trattare, ha un aspetto luminoso, senza imperfezioni e senza lucidità. Non ha particolari esigenze (questo non significa “non usate la crema!”) ma semplicemente che una comune crema per pelli normali andrà benissimo.

Pelle grassa

Solitamente questo tipo di pelle si presenta lucido a causa dell’eccessiva produzione di sebo, con punti neri ed imperfezioni. Al contrario di quanto si possa pensare, anche questa pelle ha bisogno di idratazione, magari con una crema leggera e con ingredienti opacizzanti.

Pelle mista

Questo tipo è il più difficile da gestire in quanto alterna zone con pelle secca e sensibile a zone con pelle grassa. La soluzione migliore è acquistare due creme diverse da applicare nelle varie zone, una riequilibrante e una più nutriente.

Pelle secca

Le pelli secche sono molto spesso anche sensibili e tendono ad arrossarsi o desquamarsi a causa delle condizioni atmosferiche (sia con il caldo che con il freddo intenso). La crema ideale per la pelle secca è ricca, altamente nutriente ed idratante, che aiuti la pelle secca a mantenere la giusta umidità.

Al giorno d’oggi veniamo continuamente bombardati di pubblicità di cosmetici, in televisione, sui social, nelle riviste, persino al supermercato. Sono tutte molto accattivanti e promettono dei veri e propri miracoli: la giusta crema per il viso è sicuramente un aiuto efficace ma per ottenere risultati non bisogna lasciarsi influenzare dal packaging, dalle promesse descritte dall’influencer di turno o dall’esperienza delle amiche.

Bisogna guardare, esplorare, analizzare la propria pelle e capire come reagisce durante il giorno. Solo una crema specifica per il vostro tipo di pelle potrà darvi dei risultati davvero visibili.

Crema da giorno o da notte

Altro fattore da considerare per scegliere la giusta crema viso è il momento della giornata in cui volete utilizzarla. Le creme da giorno e da notte hanno infatti formulazioni diverse, in particolare:

  • la crema giorno deve innanzitutto proteggere la pelle del viso dal sole (molte hanno il filtro solare SPF), dallo smog e dallo stress ambientale, a cui la pelle secca è più sensibile. Le formulazioni sono più leggere perché pensate per essere indossate sotto il make up.
  • la crema notte è generalmente più ricca perché di notte la pelle si rigenera ed è quindi il momento giusto di fornirle tutti i principi attivi per la riparazione e rigenerazione cellulare. Questo tipo di crema è quindi più pesante e ricca, e spesso contiene ingredienti come il retinolo o l’acido glicolico che interferiscono con il filtro solare e che quindi non sono presenti nelle creme da giorno con filtro UV.

Utilizzare sia una crema viso da giorno che una da notte non è ovviamente obbligatorio ma sarebbe buona norma farlo: usare solamente la crema giorno non fornirebbe alla pelle il giusto nutrimento per rigenerarsi e diventare sana e luminosa, mentre usare solamente quella da notte creerebbe un fastidioso effetto lucido, non farebbe tenere bene il trucco e non proteggerebbe la pelle dal sole.

Il prezzo e l’etichetta

Il range di prezzo delle creme viso per pelle secca può andare da meno di una decina a più di centinaia di euro. Spesso i trattamenti venduti in farmacia o in profumeria sono più costosi rispetto a quelle del supermercato (o dei negozi online), ma questo non significa sempre che siano articoli con migliore qualità o prestazioni.

A volte gli ingredienti di una crema da 200 euro al vasetto sono uguali, o addirittura peggiori, di quelli di una crema da 10 euro. Ovviamente non è sempre così, ma il prezzo non è per forza indicatore di qualità (anche se è molto difficile distogliere il nostro cervello da questa convinzione): il vero e indiscutibile indicatore è l’etichetta.

Imparare a leggere l’etichetta di una crema, o di qualsiasi prodotto beauty, è un passaggio fondamentale per essere sicuri di aver fatto la scelta giusta. Oltre alle informazioni più semplici (giorno/notte, tipo di pelle, SPF, idratante/nutriente/opacizzante, ecc.), la confezione di una crema riporta anche la lista degli ingredienti (il cosiddetto INCI) più altri simboli e certificazioni:

Il PAO

Ovvero il Period After Opening. In pratica, la scadenza. Anche i cosmetici, come gli alimentari, hanno una data di scadenza, oltre la quale sarebbe meglio non utilizzarli più per non rischiare reazioni avverse in una zona delicata come il viso.

Il PAO è un simbolo a forma di barattolino con il coperchio aperto e con un numero all’intero: questo numero indica il numero di mesi in cui il prodotto può essere usato senza rischi dopo l’apertura.

Se dentro questo simbolo leggete, ad esempio, 12M, allora la vostra crema potrà essere usata per 12 mesi dopo l’apertura.

Certificazioni di eco-sostenibilità

Sempre più attente all’ambiente, oggi moltissime aziende decidono di puntare su prodotti eco-friendly, quindi con ingredienti naturali coltivati e lavorati in modo sostenibile e con un packaging riciclabile.

Le più famose certificazioni (che si possono sempre leggere sulla confezione) sono Ecocert, Natrue e Cosmos.

Cruelty Free

Scommetto che moltissimi di voi non lo sanno, ma dal 2013 l’Unione Europea ha stabilito una cosa che io ritengo davvero importante. A partire da quell’anno sono stati vietati i test sugli animali e quindi tutte le creme prodotte e vendute in Europa sono Cruelty Free.

Alcuni produttori mettono il simbolo di un coniglietto sulla confezione, ma anche se non lo trovate non preoccupatevi: non è più obbligatorio riportarlo sull’etichetta ma è comunque obbligatorio rispettare i nostri amici animali.

Ingredienti da preferire

Come abbiamo visto, leggere l’etichetta è fondamentale per scegliere il giusto tipo di crema. Le caratteristiche, gli ingredienti, i principi attivi, le formulazioni sono infinite ma in generale possiamo individuare alcuni ingredienti che rendono le creme davvero efficaci:

  • Acido ialuronico: sicuramente ne avete sentito parlare in quanto può essere considerato l’ingrediente principe contenuto nelle creme per il viso, soprattutto quelle per pelle secca. E’ idratante, elasticizzante, antirughe e rimpolpa la pelle. Inoltre i dati dimostrano come questo stimoli la sintesi del collagene (che da solo avrebbe delle molecole troppo grandi per essere assorbite dalla pelle).
  • Aloe vera: ingrediente super naturale emolliente, protettivo e lenitivo della pelle del viso con anche proprietà antinfiammatorie. Ottima anche per idratare la pelle secca di tutto il corpo.
  • I vari oli: possono essere di Argan, di Mandorla, di Jojoba e molti altri. Hanno proprietà emollienti, addolcenti, ed elasticizzanti ed un buonissimo profumo naturale.
  • Bava di lumaca: antiossidante, rigenerante della pelle ed anti macchia, è un ingrediente naturale molto apprezzato ed usato nel mondo dei cosmetici.
  • Vitamine: la loro presenza aggiunge al trattamento una sensazione di sollievo ad ogni grado di pelle secca, ad esempio è molto usata la vitamina A.

Ingredienti da evitare

Al contrario, esistono anche alcuni ingredienti che non possiamo definire di per sé dannosi ma che sarebbe meglio evitare, soprattutto dal momento che la crema viene applicata in una zona sensibile come il viso e che verrà assorbita dalla pelle entrando quindi in circolo nel nostro organismo:

  • Profumi: una crema profumata è sicuramente piacevole da utilizzare, però quelli sintetici spesso usati nei cosmetici potrebbero essere sensibilizzanti nelle persone predisposte. Fate attenzione soprattutto se sapete già di soffrire di allergie.
  • Parabeni: sono dei conservanti che potrebbero avere delle interferenze endocrine.
  • Coloranti artificiali: indicati con la sigla CI seguita da un numero.
  • Petrolati: occludono i pori e non fanno respirare la pelle.

I Siliconi

Paragrafo a parte per una lunga diatriba che va avanti da moltissimi anni riguardo l’uso dei siliconi, sia nelle creme sia negli shampoo. Questi componenti non sono dannosi per la salute, anzi regalano quell’effetto “pelle morbida e levigata” che tanto ci piace.

Si tratta però di una sensazione illusoria. Questi ingredienti hanno infatti un effetto filmante.

Coloro contro il loro utilizzo sostengono che, non penetrando nella pelle ma semplicemente filmandola, essi non portino nessun nutrimento ed idratazione alla pelle secca.

Dall’altra parte, coloro a favore dell’uso dei siliconi invece ritengono che questa azione filmante crei un effetto barriera sulla pelle che serve a mantenere l’umidità e l’idratazione interna della pelle.

La verità probabilmente sta nel mezzo, per cui è vero la presenza di questi ingredienti non offre una reale soluzione al problema della pelle secca, ma rende anche il prodotto più morbido e setoso durante l’applicazione.

Ognuno è libero di scegliere, a seconda delle proprie esigenze (ad esempio io uso una crema con siliconi in inverno, quando so che starò all’aperto e al freddo, proprio per il suo effetto barriera), a seconda del proprio stile di vita (non sono ingredienti green) e soprattutto a seconda della propria pelle (se senti che è ciò che fa per te, allora sentiti libera di usarli).

Come applicare la crema

Spalmarsi correttamente la crema non significa prenderne una bella noce e schiaffarla sul viso come un muratore con la cazzuola.

L’applicazione del prodotto dovrebbe invece rappresentare un rituale piacevole e rilassante, un momento per prendersi cure di sé.

Innanzitutto la costanza è fondamentale: curiamo noi stesse ed il nostro corpo in qualsiasi aspetto, andiamo in palestra e facciamo la dieta per essere in forma, compriamo dei bei vestiti per apparire curate, vogliamo davvero non prenderci cura del viso?

Cercate di far entrare il gesto dell’applicazione della crema nella vostra beauty routine, come una coccola pre-nanna o una sferzata di energia per la vostra pelle al mattino. Ecco alcuni accorgimenti:

  • applicate i prodotti nell’ordine corretto: sieri, oli, infine la crema. Se volete applicare anche la protezione solare questa andrà alla fine. L’ordine è importante perché permette il perfetto assorbimento di tutti i vari ingredienti (applicando il siero dopo la crema, ad esempio, questo non verrà assorbito ma “bloccato” dalla crema).
  • applicate la crema con la pelle ancora umida: attenzione, non bagnata (così infatti la crema scivolerà via), ma appena tamponata dall’asciugamano. In questo modo i pori saranno aperti e pronti ad assorbire i nutrienti.
  • come abbiamo detto, niente cazzuola: non esiste una quantità standard da applicare ma se sentite la pelle unta e la crema che non si assorbe probabilmente ne avete utilizzata troppa.
  • il collo: avete presente quell’orribile effetto della chirurgia lifting per cui il viso dimostra 30 anni ed il collo 60? Non trascurate il collo e prendetevi cura anche della pelle di quella zona. Quando spalmate la crema sul viso scendete un po’ più in giù anche sul collo, anche quella zona mostrerà i segni dell’invecchiamento ed ha bisogno di cure.

Passiamo ora alla classifica vera e propria, presentando le sette migliori creme per pelle secca in ordine di prezzo, per poi decretare la vincitrice assoluta.

Florence – la migliore crema economica

Pro:

  • Bio e Vegan
  • Con Acido Ialuronico, Vitamine A C E, Aloe Vera, Olio di Jojoba
  • Made in Italy
  • Combatte la secchezza cutanea
  • Non contiene sostanze chimiche, né microplastiche, né parabeni

Contro:

  • Non ha il filtro solare

A chi la consiglio: crema molto ricca, quindi adatta alle pelli secche e sensibili, non universale in quanto lascerebbe la pelle lucida a chi non ha un viso con pelle secca.

Prodotto conveniente per il formato da ben 100 ml e soprattutto le certificazioni ecobio, visto anche il prezzo irrisorio.

Iduncare – la crema dalle mille proprietà

Pro:

  • Senza parabeni, solfati e siliconi
  • E’ idratante, antirughe e anche antimacchie
  • Con Acido Ialuronico, Vitamine, Collagene, Aloe Vera, Estratto di Peonia
  • Ingredienti naturali

Contro:

  • Non ha il filtro UV

A chi la consiglio: prodotto a marchio Amazon, sinonimo di qualità a prezzi assolutamente ragionevoli. Consigliata a chi ha la pelle secca e, per prendersene cura, crede che non serva spendere delle cifre assurde per ottenere dei buoni risultati.

L’Occitane en Provence, Crème Confort Ultra Riche – quella a più lunga idratazione

Pro:

  • Ingredienti di origine naturale
  • 25% di burro di Karité
  • Non comedogena
  • Previene secchezza cutanea e desquamazione
  • Ad alta tollerabilità testata in laboratorio
  • Anche per condizioni metereologiche estreme
  • Idratazione fino a 72 ore

Contro:

  • L’odore naturale del burro di Karité è molto particolare e può non piacere a tutti

A chi la consiglio: consiglio questa crema ultraricca a chi ha la pelle sensibile al freddo e cerca una protezione extra soprattutto durante i mesi invernali. Consigliata in qualsiasi stagione anche a chi ha la pelle da secca a molto secca.

Il potere idratante del burro di Karité garantisce un’idratazione costante per moltissime ore, si tratta infatti di un ingrediente molto pregiato che in questa crema è presente in grandi quantità ad un prezzo molto allettante.

Fast Lifting – la migliore in assoluto

Pro:

  • 100% naturale
  • Con burro di Karité e Acido Ialuronico
  • Con minerali antiossidanti
  • Priva di siliconi e parabeni
  • Idrata e riempie le rughe
  • Distende ed uniforma la pelle
  • Texture ricca ma che non unge
  • Priva di effetti collaterali

Contro:

  • Nessuno

A chi la consiglio: consiglio questa crema per pelle secca praticamente a tutti. I suoi ingredienti naturali e di qualità sono ben bilanciati nella formulazione, rendendo la crema adatta sia alle pelli mature che a quelle più giovani.

Oltre a rimpolpare e prevenire le rughe, combatte efficacemente la secchezza cutanea, previene la desquamazione ed in alcuni case migliora anche la dermatite atopica. Praticamente non esistono recensioni negative su questo prodotto ma per ottenere dei risultati l’uso deve comunque essere costante.

Vitaldermax – la migliore antietà

Pro:

  • Ingredienti naturali
  • Testata su 10.000 donne
  • Con Collagene, Acido Ialuronico, DNA di Salmone e Centella Asiatica
  • Riduce le rughe in 28 giorni
  • Idrata ed uniforma l’incarnato
  • Priva di effetti collaterali
  • Filtro solare UV

Contro:

  • nessuno

A chi la consiglio: crema consigliata sia a chi vuole ringiovanire la propria pelle di qualche anno, sia a chi vuole prevenire le rughe, l’invecchiamento e la secchezza cutanea. Adatta anche per la pelle molto secca grazie ai principi attivi che garantiscono idratazione.

Ingredienti interessantissimi ed innovativi (come il DNA di Salmone) che sono stati testati per garantirne la sicurezza ed efficacia. La parte migliore? Il prezzo tutt’altro che proibitivo ma alla portata di tutti.

Elemis Pro-Collagene marine- la più leggera

Pro:

  • Rassodante, tonificante e anti-invecchiamento
  • Con Clorella, Ginkgo Biloba e Padina Pavonica
  • Con estratti di alghe marine e botanici
  • Con filtro SPF30
  • Con ingredienti biologici
  • Leggera e di facile assorbimento

Contro:

  • profumata (alcuni clienti lo adorano, ad altri non piace)

A chi la consiglio: crema idratante per pelli secche assolutamente perfetta per l’uso quotidiano, la texture leggera al tatto ed a rapido assorbimento la rendono perfetta come base per il make-up, il filtro solare invece protegge la pelle dai raggi UV anche nei giorni di sole.

I principi attivi sono ingredienti innovativi come le alghe marine, sempre più utilizzate nel mondo beauty. Il prezzo è proporzionato alla qualità.

Lierac Premium la Crème Voluptueuse – la migliore di fascia alta

Pro:

  • Con Acido Ialuronico al 5%
  • Con estratti di fiori neri rari
  • Con peptide e terpenoide
  • Con burro di Karité e oli
  • Corregge i segni dell’età, idrata, rimpolpa
  • Illumina la pelle e affina la grana

Contro:

  • non è al 100% naturale ma coniuga natura e scienza

A chi la consiglio: si tratta di una crema idratante ottima per pelle secca consigliata a quelle donne che possono permettersi di spendere di più per la loro bellezza e vogliono acquistare un prodotto efficace ed innovativo.

La combinazione di effetti dati sia da ingredienti naturali pregiati che da quelli non naturali ma scientificamente avanzati, garantisce che questo articolo porti degli ottimi risultati che ne giustificano il prezzo.

La vincitrice

La selezione di creme per pelle secca che vi ho presentato include trattamenti e rimedi ottimi per la secchezza cutanea, con buoni ingredienti funzionali, prezzi adatti a tutte le tasche e recensioni ed esperienze d’uso più che positive. Ahimé però non tutti possono vincere!

Considerando quindi tutti i fattori in gioco, la migliore che mi sento di consigliare a chiunque abbia la pelle molto secca e cerchi una soluzione a lungo termine è sicuramente la Fast Lifting.

Naturale al 100%, senza alcun tipo di controindicazione e sottoposta a numerosi test di laboratorio, adatta anche alle pelli più sensibili, multifunzione, formulata con ingredienti pregiati e con esperienze d’uso che la consigliano addirittura come alternativa al lifting chirurgico, ad un prezzo super conveniente… che dire di più?

Io corro a comprarla.

Latest posts by alord (see all)