Maschera Nera Contro i Punti Neri: Funziona? Benefici, Uso e Vantaggi

Hai mai sentito parlare di maschera nera? Magari hai incrociato un video dimostrativo sui social: le black mask sono una novità nel trattamento di bellezza quotidiano delle donne online e hanno spopolato anche fuori dal web. Si tratta di un prodotto molto utilizzato per combattere i punti neri, donare freschezza alla pelle del viso e rimuovere le cellule morte dalla cute.

In questo articolo voglio spiegarti cosa sia una maschera nera, perché tante donne la adorano e quale comprare.

Black mask peel off: di cosa si tratta e a cosa serve?

Una black mask è un prodotto per il viso dal colore inusuale, che si stende sulla pelle come una normale maschera, ma che si secca trattenendo i punti neri e le impurità. Si toglie poi tirandola con le dita (ecco perché il termine “peel off”). Il suo particolare colore è dato dagli ingredienti, tra cui il carbone vegetale. Ogni tipo di pelle ha la sua maschera nera adatta: infatti, i punti neri, l’ eccessso di sebo sulla cute, acne, imperfezioni, pelli grasse e altri inestetismi non sono solo un problema degli adolescenti, ma a tutte le età. Una black mask di qualità completa la propria routine di bellezza, grazie a un’azione mirata a depurare la pelle ed esfoliare la cute.

L’ uso della maschera nera è diventato molto di tendenza sui social, inizialmente solo in Asia, poi anche in Occidente: influencers e blogger le hanno utilizzate in modo da mostrare i risultati ai followers tramite i loro account. Infatti, in rete è facile trovare video molto dettagliati di maschere che intrappolano i punti neri e li rimuovono con facilità. I risultati sono quindi già visibili sia sul viso che sulla pellicola nera che si forma dopo l’applicazione. Anche per queste dimostrazioni, le vendite di maschere nere sono schizzate.

Un altro punto a favore della black mask è il fatto che sia facilmente reperibile al supermercato, sul web o in profumeria.

Cosa contiene una black mask? Ecco i principali ingredienti

Il colore della black mask è dovuto dal carbone vegetale, un ingrediente naturale dal potere esfoliante e antibatterico. Riduce la produzione di sebo e pulisce i pori dalle impurità. Spesso, la formula viene arricchita con acido ialuronico per una produzione più intensa di collagene e l’attivazione della riproduzione cellulare. Questo garantisce alle pelli mature una migliore skincare e un aspetto più giovane. Anche la pelle dei ragazzi trova beneficio grazie a questo ingrediente: il trattamento con l’acido ialuronico favorisce un’ azione idratante e dei risultati duraturi.

Tra gli ingredienti delle maschere contro i punti neri troviamo anche collagene e antiossidanti, utili per rallentare l’invecchiamento precoce della pelle e contrastare tutti i segni del tempo. Questo binomio non è efficace solo contro le rughe, ma anche contro l’acne, grazie alla migliore riproduzione cellulare e detersione del viso.

La maschera nera contiene anche vitamine, come la vitamina A, che riparano i danni causati dal sole, dallo smog, dall’uso scorretto di trucchi di scarsa qualità che anticipano l’invecchiamento della pelle e spengono l’incarnato. Le vitamine sono in grado di ammorbidire la pelle, mantenerla giovane combattendo i radicali liberi e pulirla da oli, sebo, punti neri.

Contiene anche addensanti affinché aderisca al viso e intrappoli le impurità, ma anche solventi, antibatterici e minerali naturali per donare luminosità e pulire a fondo la pelle.

Modalità d’uso di una maschera viso peel off?

La maschera nera è un prodotto molto comodo da usare: la texture compatta e racchiusa in comodi tubetti, infatti, non cola, non sporca e non unge. Si secca in fretta, aderisce bene al viso e si rimuove senza residui. E’ facile da usare e anche veloce, per una pulizia profonda senza sprecare tempo.

La maschera nera va applicata una volta al giorno sulla pelle del viso, pulita e senza residui di trucco. Deve essere stesa formando uno strato spesso e uniforme. Bisogna poi attendere che la black mask si secchi e crei una superficie compatta. Di solito, la si lascia in posa per circa mezz’ora, mentre si possono svolgere altre attività. Il carbone attivo agisce sulle impurità, pulisce l’ eccesso di sebo e migliora le condizioni dell’incarnato. Una volta terminato il tempo di posa, la maschera va rimossa con le dita in modo da non lasciare residui. La routine di skincare va completata con una crema idratante.

L’utilizzo della black mask deve essere continuo per notare degli effetti permanenti.

Effetti di una black mask peel off

La maschera nera per il viso pulisce a fondo la cute da sebo, punti neri, cellule morte e residui di make up. Dopo l’ uso, la pelle risulta purificata, luminosa ed esfoliata. Le maschere viso offrono un trattamento molto più intensivo rispetto ad altri prodotti come creme, ai sieri o anche ai semplici cerotti contro i punti neri. Per questo l’ azione profonda della maschera è la più apprezzata nel campo della cura della pelle.

Altri effetti di una maschera nera, in base al marchio, sono il restringimento dei pori, l’effetto illuminante e, in caso di aggiunta di collagene, anche anti age. E’ in grado di fermare la produzione in eccesso di sebo, grazie all’azione del carbone, e favorire così l’opacizzazione della pelle.

Una maschera nera contro i punti neri ha delle controindicazioni?

Non tutti i prodotti in commercio sono di qualità ed è bene stare attente a non acquistare una maschera troppo economica o poco nota. In generale, questi prodotti per il viso sono a case di ingredienti naturali e ipoallergenici, ma alcune case produttrici aggiungono sostanza chimiche che alcune pelli potrebbero non tollerare.

E’ bene leggere le recensioni delle clienti e testare la maschera su un braccio prima di applicarla sul viso. In caso di reazioni allergiche è meglio buttare via il prodotto.

E’ sconsigliato l’uso della maschera nera in gravidanza per via di alcune componenti che potrebbero causare lievi disturbi alla futura mamma.

Se si acquista una black mask non nota, è meglio prestare attenzione se fornisca la restituzione gratuita e una buona assistenza al cliente, in caso di comparsa di spiacevoli effetti collaterali.

Come scegliere una maschera nera viso di qualità?

Innanzitutto, bisogna riflettere su quale sia il proprio tipo di pelle: esistono maschere nere per pelle grassa, con pori dilatati, imperfezioni causate dall’ acne ed eccesso di sebo, per pelli secche e screpolate, sensibili e tendenti alle irritazioni.

In base alla propria pelle, è bene leggere l’elenco degli ingredienti e seguire le istruzioni. Molte maschere nere sono prodotte all’estero, quindi è meglio assicurarsi che i testi sulle confezioni siano tradotti. Bisogna affidarsi a un nome noto della cosmetica per evitare prodotti di scarsa qualità che potrebbero provocare reazioni allergiche.

La maschera nera deve riportare con trasparenza tutte le informazioni sulla sua produzione sul foglietto illustrativo. Se questo manca, forse il cosmetico non è stato clinicamente testato e fa uso di sostanze che potrebbero causare arrossamenti e irritazioni alla cliente. E’ bene quindi scegliere una maschera di qualità, anche se, in alcuni casi, si potrebbe spendere di più.

Una maschera nera può essere venduta sotto forma di polvere da mescolare con acqua e stendere sul viso per poi lasciarla in posa. Oppure, la formula più comune prevede una sostanza nera fluida che si secca a contatto sul viso, intrappolando i punti neri e rimuovendoli al momento di “staccarla” dalla pelle. La maschera nera è venduta in comodi flaconi facilmente richiudibili e trasportabili.

Prima di passare all’ acquisto della propria maschera nera, è bene anche cercare sul web alcune recensioni di consumatrici che l’hanno provata e leggere che tipo di esperienza hanno vissuto.

Conclusioni

Le maschere viso black mask sono un prodotto unico, divenuto di moda negli ultimi anni grazie alle condivisioni di tutorial sugli account social da parte di persone che le hanno provate. Non tutti i consumatori sono convinti dei risultati, spesso molto enfatizzati nei video per incuriosire le persone e acquisire followers.

C’è, però, da dire una cosa: questi prodotti, se acquistati con attenzione e scegliendo solo marche note, sono in grado di donare un aspetto salutare alla pelle in un modo diverso rispetto a creme, sieri o altri cosmetici. Puliscono la cute dai punti neri, esfoliano la pelle del viso eliminando impurità e cellule ormai morte, donano idratazione e un aspetto più sano.

La maschera nera è facile e veloce da usare, venduta in polvere o comoda crema, anche se le preferenze dei consumatori optano per quest’ultimo formato.

Esistono moltissime maschere nere sul mercato, ma non tutti i prodotti sono di ottima qualità: è bene leggere con attenzione il nome della maschera, la provenienza, gli ingredienti e testarla su una piccola parte del corpo per evitare spiacevoli controindicazioni. Se si acquista un prodotto di qualità, la battaglia contro i punti neri è finalmente vinta!

Michela Panzini